Home

La prima TV on-line del gusto in Europa!

Siamo stati i primi a credere nella costanza e nella qualità giornalistica dei servizi tivù su internet

Banner
Banner

 

Ruchè, il Piemonte fa largo ai giovani

Ad alcuni la parola Ruchè potrebbe dire poco. Per Franco Morando, ultima generazione della famiglia leader nel petfood in Italia, e direttore dell'azienda Montàlbera, questo vitigno rappresenta una scommessa: fare conoscere al mercato un vino rosso piemontese fruttato, piacevole, moderno ma dotato di una storia affascinante.

...

Leggi tutto... >>

 


Banner

Bari sotterranea

 

Bari, mosaici e cimeli di epoche remote sotto la sua 'pelle'

Un nuovo mondo che non ti aspetti si schiude in ampie sale ben illuminate e fruibili dal pubblico di ogni età. Viaggio sotterraneo alla scoperta di una delle città più belle dello Ionio

 


Il nuovo libro di Caprarica fra teste coronate e menù reali

di Betty Colace de Falco

MILANO - Nel suo nuovo libro “Il romanzo dei Windsor, amori intrighi e tradimenti in trecento anni di favola reale” il giornalista e scrittore  Antonio Caprarica, che dal 2010 è ritornato a dirigere la sede Rai di Londra

Leggi tutto... >>

 


Banner
Banner
Banner
Banner

 

PRESENTATE UFFICIALMENTE LE NUOVE DIVISE DEGLI CHEF DI CASA REALE CERNETIC

Il team internazionale di cuochi 'griffati' Ristoworld indossa da oggi le nuove eleganti divise con le cifre intrecciate della Casa Reale Cernetic di Montenegro. Sono circa 3000 in Italia e nel mondo.


 

AIR DOLOMITI

Air Dolomiti inaugura il servizio di bordo ecosostenibile grazie ai nuovi contenitori biodegradabili

Air Dolomiti, Compagnia aerea italiana del Gruppo Lufthansa, ha iniziato a servire i propri menù di bordo in contenitori ecocompatibili.

Leggi tutto... >>
PDF Stampa E-mail

Dal Principato di Monaco


a cura di Stefania Vola

Montecarlo – “Sarà il più grande complesso della Costa Azzurra insieme a quello di St Tropez”, spiega Francesco Mitrano, il giocatore milanese e presidente fondatore del Monte Carlo Polo Club. “Da oltre vent’anni si cercava di metter su un torneo qui nel Principato, nemmeno Ranieri III ci era riuscito dopo numerosi tentativi, dato che lo spazio è poco e il progetto sembrava pura follia”, sorride sorseggiando una flute di Louis Roederer, nobili bollicine sponsor della 1^ polo cup in assoluto insieme a Marina Missbach, la gioielliera russa che ha portato le sue collezioni di diamanti neri, anelli da sogno e orologi ben protetti da tre bodyguard con auricolare e occhiali neri. Un torneo quasi interamente foraggiato dai russi quindi, che ha visto la partecipazione di vip come Camilla d’Asburgo Lorena, principessa di Firenze, i principi di Polignac zii del sovrano monegasco, le altezze reali Michele e Sergio Karadjordjevic, figli di Maria Pia di Savoia, nonché un team di investitori a quanto si mormora alquanto vicini a Putin, che guarda caso ha intensificato i suoi incontri negli ultimi tempi con Alberto II, e forse quanto prima ci sarà perfino una cattedrale ortodossa, dopo quelle di Sanremo e Nizza, dono dello zar Nicola II. Le gare? Ben combattute sul terreno di Beausoleil, tecnicamente Francia ma a ridosso del confine nord della seconda nazione più piccola al mondo. Squisiti caviale e vodka al galà russo al Monte Carlo Beach Hotel, seguito dalla cena offerta al Vista Palace Hotel con il suo panorama mozzafiato e le gentilezze di Bruno Arosio, perfetto padrone di casa.

Eccellenze e prelibatezze italiane anche al Fairmont –il lussuoso albergo con casinò lambito dal tunnel e dalla famosa chicane della formula uno- dove ha ottenuto un clamoroso successo di pubblico la 6^ edizione del Monte Carlo Food and Wine Festival, organizzato dal decano dei ristoratori italiani sotto la Rocca, il friulano Michele Fiorentino, patron del ristorante Amici miei, al porto di Fontvieille, nonché cavaliere dei Grimaldi per avere servito catering per mezzo secolo a Ranieri III e Alberto II. L’attuale sovrano, scherzando bonariamente sulla statura non proprio da corazziere di Florentino, lo ha chiamato per l’occasione ‘Picìn ma granau’ (piccino ma in gamba, in dialetto ligure-monegasco), e lui giura che se lo stamperà sui biglietti da visita. Annaffiato dallo champagne DS Clubbers, uve raccolte a fianco della più nota Don Perignon della Moet, il defilée di moda degli stilisti Michele Zitoli e Leonel Saladino, piemontesi-siculi trapiantati in Gran Canaria, e le sculture dell’artista piacentina Monica Trioli, hanno fatto da cornice all’immenso Brunello di Montalcino di Pierino Fagnani detto Bagoga (albicocca), ex fantino del Palio, oggi cuoco del rinomato ristorante Alla grotta di santa Caterina, Siena, e alle eleganti etichette monferrine (ma anche un buon barolo come outsider) del giovane avvocato indonesiano ma torinese d’adozione Julianto Imprescia, coadiuvato dal sommelier Michele Colucci della prestigiosa accademia Gotha del gusto, che ha battezzato la sua neonata cantina Winderful –da wine e wonderful.

Sotto i riflettori ancora gusto e made in Italy durante il Monaco Yacht Show al porto d’Ercole. Il principe Alberto decide di premiare il panfilo più elegante: è Ocean Paradise, il 55 metri della viareggina Benetti Yacht con gli interni curati dallo stilista Stefano Ricci e i tessuti delle Seterie Fiorentine filati ancora su telai sette-ottocenteschi. Quindi gran festa col risotto di Gregari Nalon, giovane ‘food designer’ padovano che ha portato un prosciutto abruzzese stagionatura 36 mesi da 500 euro al kg –maiali, garantisce, nutriti perfino a caffè, che contribuirebbe a dare alle carni un gusto davvero speciale. Il salone nautico è una delle tappe più mondane del calendario monegasco soprattutto per i party allo Yacht Club de Monaco, il circolo più esclusivo del principato: tremila soci, di cui metà italiani, presidente Alberto II e direttore il bravo Bernard d’Alessandri. Nelle occasioni sociali di Montecarlo, il socio ‘targato’ YCM lo riconosci dal blazer con lo stemma del club e la cravatta, l’unico capo che non è possibile acquistare se non dai soci effettivi. E perciò ripongo la penna ringraziando l’amico segretario Michael per l’omaggio speciale che porto al collo con fierezza, da vecchio lupo di mare.

 
 
Banner
LUXE GOOD !

 

 

 

Il club seleziona e raggruppa dal 1999 i migliori giornalisti ed esperti a livello mondiale del settore vini, ristorazione, alberghi, ristopizza, turismo

Grazie alle sue sedi italiane ed estere, il Premio Gotha del Gusto International e i nostri réportage televisivi e giornalistici sono in grado di offrire una panoramica completa e obiettiva dell’universo agroalimentare e turistico-alberghiero.

“Anno 2010, per la tv su internet è l’era del sorpasso sulla televisione tradizionale”

The New York Times

Editoriale


 

HOTEL ELISEO, IL POSTO GIUSTO PER CERCARE RELAX E BENESSERE FRA LE ACQUE TERMALI DI MONTEGROTTO

a cura di Stefano di Montenegro

A due passi da Padova e Venezia, un piccolo-grande albergo per eleganza e qualità dei servizi, il tutto condito dalla buona cucina e gl’immensi vini di un territorio tutto da scoprire


Montegrotto (Padova) – Chiare, fresche e dolci acque.. E se al posto di ‘fresche e dolci’ mettessimo ‘calde, avvolgenti, saline’ come il mare che milioni...

Leggi tutto... >>

REGINA HOTEL BAGLIONI
(ROMA)

HOTEL DELL'ANNO 2014

PREMIO GOTHA DEL GUSTO

Dal Principato di Monaco

a cura di Stefania Vola

Montecarlo – “Sarà il più grande complesso della Costa Azzurra insieme a quello di St Tropez”, spiega Francesco Mitrano, il giocatore milanese e presidente fondatore del Monte Carlo Polo Club. “Da oltre vent’anni si cercava di metter su un torneo qui nel Principato, nemmeno Ranieri III ci era riuscito dopo numerosi tentativi, dato che lo spazio è poco e il progetto sembrava pura follia”

Leggi tutto... >>

 


ULTIME NEWS !

Siglato l'accordo di collaborazione con Ristoworld, l'associazione cuochi e professionisti della ristorazione

CATANIA - Un galà di un centinaio di chef intervenuti con consorti, collaboratori e amici ha fatto da cornice all'elegante Garden Hotel di Catania a una competizione culinaria che ha avuto il suo naturale e goloso gran finale nella cena con piatti tipici siciliani annaffiati dagli ottimi vini del territorio.

Leggi tutto... >>

Accademia del Gusto

Sedi e delegazioni

Monaco-Montecarlo, Torino, Roma, Firenze, Padova, Vicenza, Forlì, Brescia, Bologna, Bolzano, Catania, Marsala, Bonn (Germania), Chicago (USA), Belgrado (Serbia)